Evernote software gratuito per appunti organizzati

Ho sempre sognato un sistema col quale scrivere, liberamente, le mie note, i miei appunti e poterli poi ritrovare con facilità. La vita ha aspetti cosi’ diversi e io ho sempre scritto dove capitava: bigliettini, quaderni, agende, files su PC. Ma passato un po’ di tempo, dimenticavo dove li avevo scritti o anche solo di aver scritto qualcosa. La situazione è peggiorata raccogliendo informazioni in rete e con le mail. La quantità di dati aumenta e con essa il caos!

Allo stesso tempo non sono abbastanza metodico per assegnare un posto (su carta o sul PC) per ogni cosa. Anche perché non sempre so da subito a cosa mi servirà una certa informazione: insomma avrei voluto scrivere senza intoppi, senza dover subito classificare, ma poi essere in grado di recuperare e collegare tra loro le informazioni. Poi, naturalmente, a cosa servono le informazioni se, quando ne avete bisogno non le avete con voi? Mi serviva qualcosa di semplice che potevo aver sempre con me.

Ho visionato OneNote, ma mi è sembrato troppo rigido…

Poi un mio cliente mi ha detto di Evernote, programma gratuito che ho trovato un rete.

Sono rimasto entusiasta.

Il concetto di fondo è: un grande rotolo di “carta” che scorre cronologicamente e sul quale potete scrivere le vostre note. Primo vantaggio: un solo file (in realtà ce ne sono altri 3 ausiliari, ma piccoli).

La nota che prendo non mi costringe subito a classificarla: posso scriverla così come lo farei su un bigliettino. Naturalmente se è troppo sintetica rischio di non capire nemmeno io, domani, a cosa si riferisce… allora la scrivo, appena comprensibile. In seguito posso decidere che appartiene a una certa categoria (mettiamo “lavoro”), oppure a diverse categorie!!

Evernote da la possibilità con un click di selezionare solo le note di quell’argomento. Questo è ottimo per esempio per seguire un progetto: in più ogni nota riporta la data di creazione (o di modifica) e io le posso scorrere cronologicamente.

Oltre alle note scritte da me ci sono le informazioni che trovo in rete: Evernote crea un bottone sul browser (es. Explorer) col quale catturare intere pagine sul Web. La pagina catturata poi si comporta come una nota, che posso poi classificare… con comodo. Ho trovato questa funzione davvero utile: mentre sono in linea (io viaggio ancora col modem 56K), se individuo una pagina interessante la passo su una nota e proseguo a navigare. La sera, con calma leggo le pagine scaricate (le trovo al primo colpo!) e le classifico. Posso anche metter in grassetto o in colore le parti più interessanti. In futuro saranno sempre li, a mia disposizione.

Stessa cosa per le mail. Non copio certo tutte le mail, ma quelle che sono determinanti per seguire un progetto, sì. Il mio concetto è: avere sempre a disposizione tutte e informazioni di cui ho bisogno.

Una parentesi. Io lavoro su 3 PC diversi e ho un GalaxyTab. Quando ho iniziato a usare Evernote vigeva la versione 1.1 che non permetteva la sincronizzazione. (N.B. la 1.5 appena uscita lo fa). Non mi sono scoraggiato. La mia soluzione è stata di portare i dati di evernote su una chiavetta USB e configurare il programma sui 2 PC a non avviarsi automaticamente.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...